Salt

Un Action Movie spettacolare
con un'attrice formidabile!

Salt Trama

Azione a Go Go in questo action movie hollywoodiano con un'attrice di tutto rispetto: la bellissima Angelina Jolie. La donna interpreta Salt, una spia russa che e stata rinchiusa per anni in una prigione di massima sicurezza ma che sta per uscire e scatenare l'inferno!


Trama completa a cura di Wikipedia

Confine tra Corea del Nord e Corea del Sud. L'agente della CIA Evelyn Salt in Alta definizione, rinchiusa in una prigione del Nord, viene liberata grazie alle pressioni sull'Agenzia fatte dal suo compagno, l'aracnologo Mike Krause. Washington, due anni dopo. Poco prima di festeggiare l'anniversario di matrimonio con Mike, Salt e l'amico e collega Ted Winter si trovano ad interrogare Vassily Orlov, spia sovietica che si presenta come artefice di un progetto degli anni settanta, l'operazione "Giorno X", finalizzato ad inserire alcune cellule dormienti all'interno della societa statunitense, o pronte ad entrare in azione. Orlov afferma che una di queste uccidera l'attuale presidente russo, in quei giorni in visita a New York, e Orlov afferma che il nome dell'agente e Salt. La donna si dichiara innocente, ma viene messa in isolamento da Peabody, responsabile dei servizi segreti statunitensi, e da Winter, sebbene quest'ultimo continui a non capacitarsi di questo doppio gioco. Salt, temendo per la sorte del marito, decide di fuggire; una volta scappata si dirige verso la propria abitazione per cercare Mike, ma una volta arrivata, scopre che il marito e scomparso. Decide quindi di raggiungere New York. Arrivata a New York, Salt escogita un piano per eliminare il presidente russo durante il rito funebre del vicepresidente statunitense appena scomparso. L'omicidio avviene all'interno di una chiesa, senza che nessun agente riesca a fermare Salt: Ev ha anche l'opportunita di uccidere Peabody, ma decide di risparmiargli la vita preferendo farsi arrestare. Durante il trasporto verso la centrale di polizia, Ev fugge, ma questa volta raggiunge Orlov, confermando di essere un'infiltrata, il cui vero nome e Chenkov. Orlov accompagna Salt dentro una vecchia imbarcazione abbandonata e le conferma che e stato lui a rapire Mike. Orlov, per verificare se Salt e ancora un'agente affidabile, uccide Mike di fronte ai suoi occhi: Salt rimane scossa, ma Orlov non se ne accorge. L'uomo e soddisfatto della fedelta dimostrata, le illustra cosi il piano per arrivare al presidente americano. Una volta appresi i piani dell'omicidio (dirigersi verso l'aeroporto e prendere contatto con un altro agente russo infiltrato: Shnaider, un ufficiale della NATO), Salt uccide prima Orlov e poi tutti i suoi agenti presenti sulla barca. Una volta incontrato Shnaider, Salt finge di partecipare al piano e giunge alla Casa Bianca assieme a lui. Winter pero la riconosce ed accompagna il presidente, assieme al suo entourage, nel rifugio antiatomico sotterraneo della Casa Bianca. Una volta che il presidente fa armare le testate atomiche, in caso di attacco russo, Winter elimina l'intero staff dentro al bunker: anche lui e un agente russo infiltrato, e stato lui stesso ad aver ideato il piano, ed e ora pronto a lanciare gli attacchi nucleari contro i principali luoghi di culto musulmani, cosi da provocare una ondata di odio contro gli Stati Uniti, e vederli finalmente crollare. Salt pero lo ostacola ed impedisce gli attacchi, subito prima che gli agenti della sicurezza riescano ad entrare nel bunker ed arrestarla, mentre Winter, raccontando agli agenti di aver fermato la spia, si fa passare per eroe. Si scopre che il presidente russo non e morto, ma solo temporaneamente paralizzato dal veleno di un ragno che Mike stava studiando e che Salt ha prelevato dal suo appartamento. Mentre gli agenti stanno scortando Salt all'esterno della Casa Bianca, passano davanti a Winter che si sta facendo medicare: sia Winter che Salt, si guardano negli occhi e sono pronti l'uno ad uccidere l'altro, ma e Salt ad avere la meglio. Una volta arrestata, Peabody la scorta in elicottero ed e consapevole che pochi crederebbero alla versione di Salt. Sapendo che sono attivi ancora molti agenti russi dormienti, l'uomo permette a Salt di fuggire, per trovarli ed eliminarli.

Recensione Bangkok Dangerous - il Codice dell'Assassino

Joe e un assassino su commissione: freddo e solitario, compie il suo lavoro senza lasciare traccia. Riceve un nuovo incarico, che lo portera a Bangkok, dove dovra compiere 4 assassinii per conto di Surat, un potente boss malavitoso. Joe si fara aiutare da Kong, giovane asiatico reclutato sul campo dallo stesso Joe. Ma invece che usarlo e poi sbarazzarsene, Joe finisce col prendere in simpatia il giovane, deviando dal suo rigido codice d'onore, e diventandone il maestro nell'arte della lotta. Le cose si complicano quando la coppia raggiunge il quarto ed ultimo lavoro: l'uccisione di un politico. Bangkok Dangerous e un prodotto caratterizzato da una discreta regia, che usa scelte stilisticamente funzionali per il cinema d'azione ma pecca molto sul copione. Il rapporto tra Joe (Nicolas Cage) e Kong non viene approfondito a sufficienza ma rimane superficiale, cosi come la brusca svolta dell'assassino che di colpo decide di avere un allievo puo apparire poco giustificata, e fa perdere di consistenza all'intera vicenda. Il lato sentimentale dell'uomo affiora ulteriormente quando incontra la bella farmacista muta e se ne innamora, e anche qui si dovrebbe stendere un velo pietoso. Per il resto, Nicholas Cage ha una interpretazione piu che discreta, intrappolata tuttavia in una trama lineare molto semplice, troppo semplice, e senza particolari colpi di scena o sequenze spettacolari, col risultato di un action movie discreto ma facilmente dimenticabile e che non lascia il segno.


Recensione Die Hard 4

Torna John McClane, il duro poliziotto che non molla mai della serie Die Hard (duri a morire). Anche questa volta il burbero Bruce Willis si trovera a fronteggiare una minaccia terroristica nazionale: nel mirino sara tutto il sistema delle telecomunicazioni e dei servizi americani, per colpa di un attacco hacker al sistema informatico USA. Il cattivo di turno chiaramente non ha fatto i conti con il coraggioso McClane, che aiutato da un giovane hacker mettera Washington a ferro e fuoco per ottenere giustizia. Questo episodio ricalca molto l'andamento dei 3 precedenti, anche se la figura di Bruce Willis, che mantiene comunque i caratteri tipici della figura del duro, viene parzialmente messa in secondo piano, soffocata dal conflitto uomo analogico-uomo digitale ben presente nel film. McClane e un rude uomo che cerca di rubare una macchina all'antica, collegandone i fili dell'accensione, l'hacker invece si rivolge al servizio assistenza digitalizzato. Il film e uno sfoggio continuo di computer, codici piu o meno verosimili, informatizzazione a livelli dell'inverosimile (chi riesce a controllare la videocamera di un ascensore da un pc in rete?) e armamentario statunitense, aerei compresi. Non mancano certo le scene spettacolari di azione, come quella del tunnel e l'inseguimento finale, pugni ed esplosioni a volonta e raffiche di mitra a iosa. Die Hard 4 non e un film migliore dei precedenti della serie (il primo con l'attacco al grattacielo Nakatomi resta un mito), ma viene rinnovato con una robusta dose di informatica e password per essere al passo con i tempi (sara la moda?), e mantiene comunque i ritmi frenetici e chiassosi tipici degli altri film Die Hard. Buona la recitazione di tutti gli attori, nel complesso un discreto film d'azione.


Fast and Furious Solo Parti Originali

Nel mondo delle corse automobilistiche clandestine, Dominic Toretto (Vin Diesel) e sempre stato un asso e un duro, dalla fedina penale non propriamente pulita. Braccato dalla polizia, dopo l'ultimo colpo decide di fuggire, lasciando i cari e la donna amata, per proteggerli dalla condanna che pende sulla sua testa. Ma una tragica notizia lo riportera in America, a Los Angeles, in cerca di vendetta contro il boss trafficante Campos (John Ortiz). Alla caccia del criminale e anche l'agente federale Brian O'Conner (Paul Walker). Per avvicinare il pericoloso boss, entrambi gli uomini, chi per ucciderlo e chi per arrestarlo, concorreranno ad una corsa, il cui vincitore diventera corriere tra America e Messico per conto del malavitoso. Siamo al quarto episodio di Fast and Furious, dopo un iniziale ottimo primo film della serie e due seguiti meno impattanti. In questo quarto episodio, ritroviamo i protagonisti del primo film e le stesse atmosfere evocative: potentissime macchine da corsa, miscele di carburanti speciali esplosive, duri palestrati in canottiera, belle donne e ritmo di rap, e naturalmente tanta adrenalina e velocita. Le scene d'azione sono ben ricreate, con esplosioni e cappottamenti 'smargiassi', la fotografia e piu che discreta e gli scenari vanno dalle affollate strade di Los Angeles alle gallerie e deserti al confine Messico-USA; la caccia ai cattivi a colpi di sportellate e pugni e intervallata dallo stupendo rapporto tra i due protagonisti, di reciproca amicizia e scontro, uno dalla parte della giustizia, l'altro seguendo il proprio codice d'onore, ma entrambi comunque con un fine in comune. Certamente chi cerca profondi pensieri o filosofie in Fast & Furious allora ha sbagliato genere, in compenso troviamo tanta azione stavolta ben diretta, con riprese sempre chiare, personaggi impattanti (Vin Diesel parla poco ma e un personaggio d'effetto) e una trama avvincente che non deludera gli appassionati e i fan del primo film.


Recensione di Fast and Furious 5

Dominic Toretto (Vin Diesel) assieme alla sorella Mia (Jordana Brewster) e al suo compagno Brian (Paul Walker) si trovano in fuga, ricercati dall'FBI. Si nascondono cosi in Brasile, dove non riusciranno a stare alla larga dai guai: cercheranno mettere a segno un colpo da 100 milioni di dollari alle spalle del piu potente uomo politico locale, un boss corrotto (Joaquim De Almeida). Oltre a questo, un agente speciale dell'FBI, Luke Hobbs (The Rock Dwayne Johnson) sara sulle loro tracce con una squadra di militari armati fino ai denti. Sembra che la fortunata serie dedicata alle macchine veloci non deluda i suoi fans nemmeno questa volta. Nonostante si sia arrivati al quinto film, restano alte e ben orchestrate l'azione, la trama sufficientemente elaborata e ricca in colpi di scena, oltre che di scene di inseguimento ed effetti speciali degni del miglior Justin Lin, nuovamente regista. Cio che poteva mancare alla bacheca del perfetto collezionista di smargiasserie la possiamo trovare infatti in questo quinto Fast & Furious, con ogni tipo di pensata piu o meno improbabile volta a suscitare l'esaltazione: macchine che saltano da treni, tir che si ribaltano, casseforti trainate per chilometri di asfalto, e ovviamente corse per le strade di Rio a tutto nitro-power, con affiancamento di belle donnine discinte. Il quadretto e impreziosito inoltre da uno scontro tra testosteronizzati che ancora mancava sul grande schermo: The Rock (alias Dwaine Johnson, campione di wrestling e gia noto al grande pubblico per il Re Scorpione e parecchi altri film) contro Vin Diesel, ex buttafuori salito alle luci della fama con xXx: chi vincera lo scontro tra palestrati? A parte questo, il film ha buon ritmo, non rischia mai di annoiare ne di cadere in deja-vu eccessivi, mantenendosi sui canoni stilistici dei suoi precursori e regalando ben piu di due ore di ottima azione.


Recensione del Film Faster

Appena uscito di prigione, Driver ha un obiettivo: vendicare la morte del fratello. Dieci anni prima, durante una rapina in banca, la banda di Driver era stata tradita da qualcuno, e il fratello ucciso sotto i suoi occhi. Driver non avra pace finche anche l'ultimo dei colpevoli non sara stato eliminato. Dopo aver dato mostra delle sue doti di attore versatile anche sul lato comico, Dwayne Johnson, ai tempi del wrestling noto come The Rock, torna a fare il duro. Il suo personaggio viene salvato solo dalla grande espressivita dell'attore, in quanto le sue battute sono veramente ridotte all'osso. La trama risulta oltremodo semplice: l'energumeno esce dal carcere, e, in una mano la lista delle sue vittime, nell'altra la pistola, va, uccide e depenna dalla lista. La sua scia di omicidi sara seguita da un ispettore della polizia (Billy Bob Thornton) e da un Killer eccentrico (Oliver Jackson-Cohen), assoldato dal capo di coloro che Driver voleva eliminare. Il risultato e un film ben realizzato per quanto riguarda le inquadrature, la fotografia e il gioco di espressivita dei personaggi, ma estremamente banale e molto scontato come trama. Il tutto viene inframmezzato da un ridicolo killer invasato di cui si poteva fare benissimo a meno, aggiunto per condire un po' il minestrone, per il resto i cliche si sprecano.


Altri film d'azione li potete reperire sulle liste stilate da portali famosi come: Esquire - TG24 by Sky - Wired